Per iniziare le attività in sicurezza senza incorrere in rischi inutili l’INAIL ha pubblicato un documento tecnico, approvato dal Comitato Tecnico Scientifico istituito presso la Protezione Civile, che spiega le regole da adottare nei luoghi di lavoro.

Il documento si può suddividere in due sezioni riguardanti la valutazione del rischio nel venire in contatto con possibili fonti di contagio nei luoghi di lavoro e una seconda parte più pratica relativa alla prevenzione e protezione.

Da tale documento un ruolo importante viene assunto sia dallo Smart Working, incentivando il più possibile le riunioni a distanze e le attività che non necessariamente devono essere svolte sul luogo di lavoro, sia dall’informazione e la formazione dei lavoratori che dovranno essere parte attiva nella lotta al contenimento cercando di rispettare le norme di sicurezza nei comportamenti individuali.

L’Inail insiste sulla necessità e utilità della sanificazione degli ambienti di lavoro sia nella fase iniziale che successivamente attraverso anche una pulizia giornaliera delle postazioni di lavoro. Fondamentale sarà anche l’adozione delle regole di igiene di base per l’individuo (lavaggio delle mani, disponibilità di mezzi detergenti, l’utilizzo delle mascherine nei luoghi comuni,..) che l’azienda dovrà incentivare attraverso dei poster/locandine/comunicazioni.

L’importante è rendere consapevole il lavoratore del suo ruolo all’interno dell’azienda e dell’importanza dei suoi comportamenti nel luogo di lavoro.

Link dove si può scaricare il documento Inail :

https://www.inail.it/cs/internet/docs/alg-pubbl-rimodulazione-contenimento-covid19-sicurezza-lavoro.pdf